Dal 2016 la scuola Centrolistico offre un percorso di formazione  insegnanti di Ashtanga Vinyasa Yoga da 200 ore riconosciuto da Yoga Alliance e da ASC-CONI in modalità full immersion residenziale e su weekend  (9 week end + un ritiro di 4 giorni  RYT200). Il calendario è disponibile a questo link dal primo settembre saranno aperte le iscrizioni.

Il corso è aperto a tutti coloro che abbiano maturato un’esperienza di pratica di ashtanga vinyasa yoga o a insegnanti di hatha yoga che si vogliano impegnare nello studio dell’ashtanga vinyasa e che pratichino la prima serie con costanza durante l’anno che precede il corso.

Quando: Il corso si svolge in modalità full immersion estivo dal 17 al 31 agosto 2020  presso il Centro Anidra. La fattibilità di questo corso dipende dalle decisioni del Governo, per cui se non sarà possibile tenerlo sarà ovviamente rimborsato l’importo della caparra. Proprio per tale incertezza abbiamo programmato, per chi lo preferisse, un Corso di Formazione online di Vinyasa Yoga dal 15 al 30 luglio ( per informazioni clicca qui).

Se sei interessato/a al corso contattaci via email a info@centrolistico.it o chiamandoci al numero 0289056325 , se sei interessato/a ad iscriverti puoi compilare il modulo qui sotto (fino ad esaurimento posti disponibili dopodiché il modulo sarà disabilitato).
Gli insegnanti  del corso sono Max Gandossi, Francesca Catalano e Gaia Frontini e Gabriele Musetti.

Max Gandossi  ha studiato questo stile di Yoga a Mysore in India, dove si reca periodicamente per approfondirne la pratica. Il suo stile di insegnamento si riconduce alla metodologia di pratica di asana, pranayama codificata da T.Krishnamacharya e divulgata da P.Jois e B.N.S. Iyengar, integrando la meditazione come appresa dal Guru P.N. Chandrashekar e lo studio dei Sutra e delle scritture approfondito con diversi insegnanti e bramini a Mysore e Varanasi.

Francesca Catalano: Ha studiato e si è formata alla scuola Centrolistico, approfondendo soprattutto la pratica e l’insegnamento dell’Ashtanga Vinyasa di cui pratica con costanza le prime tre serie e sta iniziando a studiare la quarta con Max Gandossi. Negli anni  ha sviluppato una profonda conoscenza degli allineamenti e dei metodi per praticare gli asana e i vinyasa in modo armonioso e preciso, individualizzando l’approccio dello studio e della pratica in modo da permettere al praticante di consolidare i suoi punti di forza e lavorare sulle sue proprie aree di miglioramento senza mai dover forzare il corpo ad azioni inappropriate grazie ad un approccio attento, non dogmatico e non protocollare.

Gaia Frontini:

 Mi avvicino allo yoga nel 2011, durante un ritiro di digiuno e meditazione.

 Lo yoga fisico degli Asana (posture dell’Ha-Tha Yoga) diventa parte integrante del mio percorso evolutivo, di ri-scoperta di un’armonia con i ritmi naturali della Vita e di attenzione alle “parole” dell’Anima, al fine di far emergere pienamente la propria Verità – Essenza.

 Cos’è per me “Yoga”?

 Yoga è innanzitutto scoperta, fatta come bambini che non hanno ancora subìto alcun condizionamento. Yoga è conoscere per esperienza e realizzare il proprio potenziale nella vita, facendolo emergere e manifestare tramite un’opera di aspirazione costante, semplificazione, apertura ed espansione, discernimento, studio e ascolto attento e sincero di sé, trasformazione di tutto ciò che ostacola la nostra evoluzione, perseveranza e impegno nella Ricerca, fiducia e gioia della condivisione.

Attraverso lo Yoga è possibile portare consapevolezza nel corpo, nei pensieri e meccanismi della mente e di conseguenza, per quanto possbile, in ogni azione quotidiana.

Il corpo è un tempio sacro – come sacro è il corpo della nostra madre Terra – attraverso cui onorare la Vita e con cui incarnare la gioia e perfezione divine, idealmente come puri strumenti senza ambizioni e esigenze egoistiche. Amo sperimentare e con curiosa apertura ho approcciato differenti metodologie, quali l’ Ha-tha Yoga tradizionale, il Kundalini Yoga, lo Yoga dinamico/Vinyasa Yoga, Dharma Yoga, Jivamukti Yoga e l’Ashtanga Vinyasa Yoga, che pratico con regolarità dal 2013 

 
Previous
Next

Argomenti del corso:

  • Tecnica e sequenzialità degli asana della prima serie dell’Ashtanga Vinyasa.
  • Metodologia del Vinyasa e il Tristana: Asana- Ujayi – Dristi
  • L’insegnamento della prima serie con le lezioni guidate e con un programma Mysore
  • Come spiegare le tecniche per renderle più semplici a praticanti principianti
  • Studio degli asana e delle sottosezioni della seconda serie (entro la fine del corso in linea di massima si conta di praticare  la serie guidata, anche se questo obbiettivo deve essere poi considerato attentamente sulla base del livello tecnico dei partecipanti dal momento che alcuni asana della seconda serie presentano difficoltà elevate e la sua pratica completa necessita di un “allenamento” che deriva dalla pratica quotidiana costante)
  • Arte di aiutare: Teoria e pratica per sviluppare abilità comunicative efficaci. Questa parte di corso si articola nelle seguenti parti:
    -lettura da parte dell’insegnante che spiega come strutturare una relazione di aiuto e i principi che la regolano in base alle conoscenze degli studi di Erick Berne, Bert Hellinger, Milton Erickson e Paul Watzlavick-come ascoltare attivamente gli studenti e capire dalle loro parole se esista spazio di aiuto o no, come e quando. Se non c’è questo spazio di aiuto come comunicarlo in un modo che aiuti entrambi, insegnante e studente
    -come gestire il tempo in una sessione di pratica e nella progressione tecnica di uno studente nei mesi o negli anni di pratica
    -come gestire differenti tipologie di studenti (età, livello ed esperienza) in una stessa classe
    -come gestire le differenti aree di interesse nei confronti dello yoga e integrarle nella pratica
    -come monitorare la crescita e lo sviluppo degli studenti da un anno con l’altro.
  • Anatomia dello Yoga
    Partendo da un approccio prettamente pratico verrà affrontata l’anatomia applicata agli asana. Studio dell’apparato muscolo-scheletrico per comprendere il lavoro di articolazioni, muscoli e fascia durante la pratica
  • Sutra e filosofia
    Partendo dallo studio degli Yoga Sutra di Patanjali, lo Hatha Yoga Pradipika e il Geranda Samhita verranno affrontati i concetti fondamentali attraverso la lettura di alcuni estratti e il loro commento. Dalla lettura si passerà a un dibattito attivo con gli studenti in modo da coinvolgerli in maniera attiva. L’approccio del nostro corso è prettamente laico, con nessun o quasi riferimento alle religioni in modo da far sentire le persone libere di sviluppare una propria pratica indipendentemente dalla propria estrazione culturale e religiosa.
  • Pratica di insegnamento
    Parte del corso è dedicato alla pratica dell’insegnamento dello Yoga e in particolare della prima serie dell’ashtanga vinyasa. Le abilità comunicative degli studenti saranno analizzate e sviluppate attraverso un linguaggio positivo e incoraggiante per creare fiducia e auto-stima, utilizzando i feedback come strumento principale per individuare punti di forza e aree di miglioramento. Studio della griglia degli stadi di apprendimenti.
  • Meditazione
    Come meditare apprendendo varie pratiche di meditazione e tecniche di controllo della mente. Dharana, dhyana e samadhi vengono insegnati secondo i sutra di Patanjali.
  • Etica di insegnamento
    Come comportarsi con le persone e utilizzare il proprio ruolo di insegnante in modo positivo per studente e insegnante. Durante il corso vengono date semplici ma efficaci indicazioni su cosa fare e cosa evitare:
    -come raccogliere informazioni
    -come comportarsi con studenti con problemi di salute
    -come comunicare e che parole scegliere mentre si corregge una persona durante una lezione
    -come, quando e in che casi toccare una persona durante la lezione per correggerla
    -come gestire il tempo durate una lezione e fori dalla stessa nel caso in cui uno studente richieda attenzioni evitando di farsi coinvolgere

Programma quotidiano del corso

  • ore 6.30 meditazione
  • ore 7.00-9.00 Prima serie guidata
  • ore 9.00-10.30 colazione pausa
  • ore 10.30-12.00 sessione mattino di teoria su asana, pranayama e anatomia
  • ore 12.00 – 13.00 lezione sulla seconda serie
  • ore 13.00 – 15.00 pausa pranzo
  • ore 15.00 – 15.30 meditazione
  • ore 15.30 – 16.30 filosofia e sutra
  • ore 16.30 – 18.00  adjustment e teaching methodology
  • ore 18.00 – 18.45 pranayama pratica
  •  Dopo le 18.45 riposo, cena e convivialità (in alcune serate verranno proiettati dei video sulla storia contemporanea dello yoga e illustrate alcune modalità di promozione su web e new media dei corsi e lezioni di yoga, come realizzare un proprio sito web e promuoverlo efficacemente). 

Il Diploma:

al termine del corso e previa la partecipazione a tutti i weekend e il superamento del test conclusivo verrà rilasciato un titolo di Insegnante di Ashtanga Vinyasa Yoga della scuola Centrolistico riconosciuto da YogaAlliance con cui l’insegnante potrà iscriversi a proprio carico e discrezione direttamente sul sito di Yoga Alliance (www.yogaalliance.org) – un Titolo ufficiale di Istruttore sportivo della specialità “Ginnastica finalizzata al fitness e al benessere” (dicitura ce riguarda le specialità ce il CONI annovera tra le discipline ginniche non riconosciute come a se stanti quali lo yoga il pilates etc..) da parte di un primario ente nazionale  di promozione sportiva affiliato al CONI, l’iscrizione al registro ufficiale degli insegnanti di Yoga dell’ente nazionale riconosciuto dal CONI , l’iscrizione come tecnico e la copertura assicurativa RC come insegnante fino alla fine dell’anno solare (l’insegnante dovrà poi di anno in anno , rinnovare direttamente con l’ente riconosciuto dal CONI l’iscrizione e la copertura assicurativa versando una quota di €60 annui)

Quota di Iscrizione al corso di formazione Insegnanti Ashtanga Yoga del Centrolistico (Yoga Alliance RYT200)

La quota di partecipazione  e’ di € 1890 (con sistemazione in tende grandi da  6 persone con lettini attrezzati di materasso lenzuola e coperte) oppure di € 2100 per la sistemazione in camera doppia in bungalow.

La quota include: Quota di iscrizione, diritto di segreteria ente, lezioni del corso, materiale didattico, rilascio del Titolo Nazionale e del Diploma professionale della Scuola, tesserino tecnico e iscrizione al registro nazionale dei tecnici sportivi con relativa assicurazione RC tecnico valida per l’anno in corso, soggiorno con pensione completa in tenda attrezzata o bungalow immersi nella natura presso il Centro Anidra (i pasti previsti sono basati sulla cucina mediterranea vegetariana , per eventuali esigenze specifiche relative ad allergie o intolleranze vi preghiamo di contattarci prima di effettuare l’iscrizione).
La quota non include le spese di viaggio e le spese eventuali di iscrizione come insegnante nel registro di Yoga Alliance.

Modulo di Iscrizione

ATTENZIONE: prima di effettuare il pagamento della caparra siete pregati di contattarci comunicando la propria esperienza di pratica. Grazie

Corso di formazione Insegnanti Ashtanga Yoga 200 ore certificato Yoga Alliance

Per perfezionare l’iscrizione compila il modulo sottostante in ogni campo e versa la quota di iscrizione (rimborsabile in caso di disdetta entro 15 giorni prima dell’inizio del corso). Una volta effettuato il pagamento si prega di avvisare via mail a info@centrolistico.it per rendere più semplice e veloce la contabilizzazione. Grazie

Modulo di Iscrizione

15 + 9 =

 Puoi versare la quota mediante bonifico intestato a Centrolistico asd aps oppure mediante paypal. 

 ATTENZIONE: l’associazione sportiva rilascia ricevuta di pagamento. Nel caso di necessità di fattura con Partita Iva, prima di effettuare il pagamento, è necessario contattarci.

I dati per effettuare il bonifico sono: 

IT79Q0503401747000000001166

Intestato a Centrolistico ASD APS, specificando nella causale ” nome cognome/FIY ashtanga 200”


Quota da versare



Oppure Inserisci liberamente la cifra del pagamento utilizzando PaypalMe (clicca qui sotto)