Formazione Ashtanga Vinyasa 200 ore weekend

Descrizione:

Il programma del Corso di formazione Insegnanti Ashtanga Vinyasa RYT200 del Centrolistico è un percorso affascinante che immerge l’aspirante insegnante in un ambiente stimolante e informale nel quale imparerà ad insegnare la prima serie e studierà la seconda serie dell’Ashtanga Vinyasa.

Il corso tuttavia non si limita solo alla conoscenza tecnica e la pratica degli asana ma offre la possibilitá di crescere approfondendo sia i temi tecnici degli otto “petali” dello Yoga tradizionale quali sono gli Asana, i Pranayama, gli Yama e Niyama, il Pratyahara, il Dharana, Dhyana e Samadhi ( che nella nostra visione della vita assume un’accezione di piena consapevolezza ed espressione del proprio potenziale nella vita quotidiana) che di maturare una solida conoscenza dei processi corporei e delle correlazioni tra psiche cervello e tessuti, di vivere le profonditá della meditazione sia con le tradizionali metodologie della pratica da Shala sia in contatto con la natura durante i seminari esperienziali full immersion, ma soprattutto di imparare ad essere una figura di riferimento per chi vuole apprendere lo Yoga , non solo tecnicamente ma anche dal punto di vista relazionale e comunicativo. A questo scopo il corso è prevalentemente pratico e fa della pratica dell’insegnamento e delle sue metodologie un importante cavallo di battaglia.

Programma:

  • Tecnica e sequenzialità degli asana della prima serie dell’Ashtanga Vinyasa.
  • Metodologia del Vinyasa e il Tristana: Asana- Ujayi – Dristi
  • L’insegnamento della prima serie con le lezioni guidate e con un programma Mysore
  • Come spiegare le tecniche per renderle più semplici a praticanti principianti
  • Studio degli asana e delle sottosezioni della seconda serie (entro la fine del corso in linea di massima si conta di praticare  la serie guidata, anche se questo obbiettivo deve essere poi considerato attentamente sulla base del livello tecnico dei partecipanti dal momento che alcuni asana della seconda serie presentano difficoltà elevate e la sua pratica completa necessita di un “allenamento” che deriva dalla pratica quotidiana costante)
  • Arte di aiutare: Teoria e pratica per sviluppare abilità comunicative efficaci. Questa parte di corso si articola nelle seguenti parti:
    -lettura da parte dell’insegnante che spiega come strutturare una relazione di aiuto e i principi che la regolano in base alle conoscenze degli studi di Erick Berne, Bert Hellinger, Milton Erickson e Paul Watzlavick-come ascoltare attivamente gli studenti e capire dalle loro parole se esista spazio di aiuto o no, come e quando. Se non c’è questo spazio di aiuto come comunicarlo in un modo che aiuti entrambi, insegnante e studente
    -come gestire il tempo in una sessione di pratica e nella progressione tecnica di uno studente nei mesi o negli anni di pratica
    -come gestire differenti tipologie di studenti (età, livello ed esperienza) in una stessa classe
    -come gestire le differenti aree di interesse nei confronti dello yoga e integrarle nella pratica
    -come monitorare la crescita e lo sviluppo degli studenti da un anno con l’altro.
  • Anatomia dello Yoga
    Partendo da un approccio prettamente pratico verrà affrontata l’anatomia applicata agli asana. Studio dell’apparato muscolo-scheletrico per comprendere il lavoro di articolazioni, muscoli e fascia durante la pratica
  • Sutra e filosofia
    Partendo dallo studio degli Yoga Sutra di Patanjali, lo Hatha Yoga Pradipika e il Geranda Samhita verranno affrontati i concetti fondamentali attraverso la lettura di alcuni estratti e il loro commento. Dalla lettura si passerà a un dibattito attivo con gli studenti in modo da coinvolgerli in maniera attiva. L’approccio del nostro corso è prettamente laico, con nessun o quasi riferimento alle religioni in modo da far sentire le persone libere di sviluppare una propria pratica indipendentemente dalla propria estrazione culturale e religiosa.
  • Pratica di insegnamento
    Parte del corso è dedicato alla pratica dell’insegnamento dello Yoga e in particolare della prima serie dell’ashtanga vinyasa. Le abilità comunicative degli studenti saranno analizzate e sviluppate attraverso un linguaggio positivo e incoraggiante per creare fiducia e auto-stima, utilizzando i feedback come strumento principale per individuare punti di forza e aree di miglioramento. Studio della griglia degli stadi di apprendimenti.
  • Meditazione
    Come meditare apprendendo varie pratiche di meditazione e tecniche di controllo della mente. Dharana, dhyana e samadhi vengono insegnati secondo i sutra di Patanjali.
  • Etica di insegnamento
    Come comportarsi con le persone e utilizzare il proprio ruolo di insegnante in modo positivo per studente e insegnante. Durante il corso vengono date semplici ma efficaci indicazioni su cosa fare e cosa evitare:
    -come raccogliere informazioni
    -come comportarsi con studenti con problemi di salute
    -come comunicare e che parole scegliere mentre si corregge una persona durante una lezione
    -come, quando e in che casi toccare una persona durante la lezione per correggerla
    -come gestire il tempo durate una lezione e fori dalla stessa nel caso in cui uno studente richieda attenzioni evitando di farsi coinvolgere

Il Diploma:

al termine del corso e previa la partecipazione a tutti i weekend e il superamento del test conclusivo verrà rilasciato un titolo di Insegnante di Ashtanga Vinyasa Yoga della scuola Centrolistico riconosciuto da YogaAlliance con cui l’insegnante potrà iscriversi a proprio carico e discrezione direttamente sul sito di Yoga Alliance (www.yogaalliance.org) – un Titolo ufficialedi Istruttore sportivo della specialità Yoga da parte di ASC, ente nazionale  di promozione sportiva affiliato al CONI, l’iscrizione al registro ufficiale degli insegnanti di Yoga dell’ente nazionale riconosciuto dal CONI , l’iscrizione come tecnico e la copertura assicurativa RC come insegnante fino alla fine dell’anno solare (l’insegnante dovrà poi di anno in anno , rinnovare direttamente con l’ente riconosciuto dal CONI l’iscrizione e la copertura assicurativa versando una quota di €60 annui)

Insegnanti:

Massimiliano Gandossi
(Insegnante e formatore di Hatha e Ashtanga vinyasa Yoga)
Silvia Romani
(Insegnante e formatrice di Hatha Yoga e Shiva Flow di cui è fondatrice)
Francesca Catalano
(insegnante e formatrice di Hatha Yoga e Ashtanga vinyasa Yoga, insegnante di Shiva Flow)

Calendario 2018 presso la sede del Centrolistico di via marsala 69 a Sesto San Giovanni (Milano)

3 – 4 Marzo (le basi fondamentali del sistema di pratica – Ujjayi  – surya namaskar – la struttura della prima serie – le fasi dell’apprendimento)

7-8 Aprile (la standing sequence – l’arte di aiutare – gli adjustments I)

19 – 20 Maggio Anatomia e Fisiologia dell’apparato muscolo scheletrico

16 – 17 Giugno (la prima serie da utthita hasta padanghustasana a Janusirsasana – Yoga Sutra: Samadhi Pada – Sadhana Pada)

30 Giugno – 1 Luglio  (la prima serie da Marichiasana a SetuBandhasana – Adjustments II )

8 – 9 settembre (La closing sequence e la pratica della seconda serie – Pratica di insegnamento guidato e Mysore della prima serie)

1 – 4 Novembre (ritiro full immersion – Pratica di insegnamento – pratica mattutina Mysore – meditazione – Sutra: Vibhuti Pada – Kaivalya Pada )

1 – 2 Dicembre (sessione con Ente CONI , esame teorico di conoscenza dello yoga e del sistema di Ashtanga Vinyasa e pratico di conduzione di una parte della prima serie)

Programma di massima della giornata del corso nei week end :

ore 9.30  – 11.00 pratica guidata della prima serie

ore 11.00 – 12.30 Lezione di teoria – Pausa pranzo

ore 14.00 – 15.30 Lezione di filosofia – meditazione

ore 15.30 – 17.00 Pratica di insegnamento, adjustments

Programma della giornata durante il ritiro:

ore 6.30 Meditazione

ore 7.00 – 9.00 Pratica guidata o Mysore – colazione

ore 10.15 – 11.30 Lezione teorica

ore 11.30 -12.30 Seconda serie – Pranzo

ore 15.00 Meditazione

ore 15.30 Filosofia

ore 17.00 – 18.00 Pratica di insgnamento – adjustments

ore 18.00 – 18.30 Pranayama

formazioneashtangaPER ULTERIORI APPROFONDIMENTI SUL PROGRAMMA VISITA IL SITO DEDICATO AL CORSO  – www.formazioneashtangayoga.it

 

 

Modulo di iscrizione al corso:

ATTENZIONE: prima di effettuare il pagamento della caparra siete pregati di contattarci comunicando la propria esperienza di pratica. Grazie

Per perfezionare l’iscrizione compila il modulo sottostante in ogni campo e versa la quota di iscrizione (rimborsabile in caso di disdetta entro 15 giorni prima dell’inizio del corso)

Quote:

La quota di iscrizione al corso riservata ai soci della associazione Centrolistico asd aps (per richiedere l’iscrizione contattare la segreteria chiamando il numero 0289056325 o mandando una mail a info@centrolistico.it – in caso di compilazione del modulo di iscrizione al corso il modulo di iscrizione alla asd verrà inviato via mail all’indirizzo specificato) è di €1250, suddivisa in una quota di iscrizione di €500 e un saldo a inizio corso di €750 (in caso di soluzione unica di pagamento) oppure in due rate da €400 , una al primo giorno del corso e una dopo tre mesi.

La quota comprende: Iscrizione alla asd, iscrizione al corso, materiale didattico, quota di iscrizione come tecnico e rilascio del diploma da parte dell’ente nazionale riconosciuto dal CONI, iscrizione al registro degli istruttorie relativa polizza RC tecnico fino alla fine dell’anno solare (dicembre dell’anno in corso).

La quota NON comprende: il costo del vitto e alloggio con soluzione in pensione completa del ritiro di Novembre 2018 (4 giorni dal 1 al 4 novembre) che, salvo aggiornamenti minimi, è di circa € 210

Opzioni di Pagamento:

BONIFICO BANCARIO:

IT90X0558401630000000001166
Intestato a Centrolistico ASD APS
specificando nella causale ” nome cognome/FIY weekend 200 sede di Milano”

Unknown

Quota